Mal di stomaco

Con il termine mal di stomaco, in generale, si fa riferimento a un insieme di disturbi percepiti a livello dello stomaco, localizzati nella parte superiore dell’addome e al di sotto dello sterno. Solitamente è strettamente legato a cattiva digestione per vari motivi:

  • freddo durante la digestione
  • alimenti troppo pesanti
  • eccessiva velocità durante il pasto
  • quantità eccessiva di cibo
  • nervosismo
  • stress
  • allergie
  • intolleranze alimentari

 

Il mal di stomaco può essere associato ad acidità e bruciore di stomaco.

Oltre a una sensazione di fastidio e/o dolore più o meno acuta a livello dello stomaco, i sintomi che possono caratterizzare il mal di stomaco sono numerosi: alitosi, acidità, bruciore, nausea, vomito, gonfiore addominale, eruttazioni.

Nella maggior parte dei casi il mal di stomaco, che è un insieme di vari sintomi e non una patologia, costituisce un disturbo passeggero che diminuisce e scompare da solo o grazie a pochi e semplici rimedi comportamenti e/o farmacologici. Solo in pochi casi, però, è il campanello d’allarme che indica una patologia più seria.

 

Quali patologie possono essere associate al mal di stomaco?

Le malattie che possono essere legate al mal di stomaco, in ordine alfabetico, sono:

  • Ascesso perianale
  • Coccigodinia
  • Colite
  • Colite ulcerosa
  • Ernia iatale
  • Intolleranze alimentari
  • Morbo di Crohn
  • Pre-eclampsia
  • Ragadi anali
  • Sifilide
  • Stitichezza
  • Tumore dell’ano

Tuttavia, questo non è un elenco esaustivo, si consiglia di consultare il proprio medico di fiducia.

 

Quali sono i rimedi contro il mal di stomaco?

In generale, i trattamenti in grado di combattere il mal di stomaco dipendono dalle cause che lo hanno provocato. Per alleviare il disturbo può essere utile evitare il consumo di alcuni cibi e assumere farmaci specifici, in base al consulto del medico, come per esempio antiacidi (contro il bruciore), procinetici (per favorire lo svuotamento gastrico), antibiotici o analgesici.

 

In caso di mal di stomaco, quando è necessario rivolgersi al proprio medico?

Nel caso in cui siano già state diagnosticate in precedenza alcune patologie (vedi elenco delle malattie associate).