Bruciore di stomaco (o pirosi gastrica)

Il disturbo conosciuto scientificamente come pirosi gastrica è conosciuto più comunemente come bruciore di stomaco.

 

Cos’è il bruciore di stomaco?

Il bruciore di stomaco (pirosi gastrica) una condizione medica che può essere molto fastidiosa e invalidante, la sensazione alla base del disturbo è di solito un bruciore percepito il più delle volte alla base dello sterno che spesso arriva fino all’esofago e alla faringe.

Molto spesso il bruciore di stomaco è associato al reflusso di succo gastrico.

I sintomi che si presentano assieme al bruciore di stomaco sono:

  • polmoniti ricorrenti
  • asma
  • difficoltà o dolore durante la deglutizione
  • erosione dentale
  • nausea
  • problemi  e fastidio percepito alla gola
  • respiro sibilante
  • tosse secca e persistente
  • vomito.

 

Quali sono le malattie collegabili al bruciore di stomaco?

Nonostante  l’automatica connessione del bruciore di stomaco al reflusso gastroesofageo a causa  della frequenza di casi connessi, altre possono essere ovviamente le patologie associate a questa condizione:

  • Angina pectoris
  • Coronaropatia
  • Ernia iatale
  • Esofagite
  • Gastrite
  • Indigestione
  • Infarto miocardico
  • Intolleranze alimentari
  • Iperparatiroidismo
  • Reflusso gastroesofageo
  • Tumore allo stomaco
  • Ulcera gastrica
  • Ulcera peptica

L’elenco non può essere esaustivo, pertanto è sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Ci sono rimedi contro il bruciore di stomaco?

Di solito per combattere il bruciore di stomaco vengono prescritti medicinali anti-acido, perché l’acidità è considerata una delle cause più comuni dietro questo disturbo. Tra i rimedi più diffusi antiacido ci sono anche l’utilizzo di bicarbonato di sodio e di latte. Ma se i sintomi persistono o ricompaiono l’unica risoluzione del problema è risalire alla patologia che è alla base del bruciore di stomaco, essendo quest’ultimo solo un sintomo.

 

Quando bisogna rivolgersi al proprio medico in caso di bruciore di stomaco?

Se il bruciore di stomaco non accenna a regredire nel giro di pochi giorni o se è riconducibile alle patologie associate bisogna contattare un medico.