Un ambulatorio di Chirurgia vascolare per tutte le patologie arteriose e venose

Come afferma il dottor Farhang Farsi, responsabile della Chirurgia vascolare: «Molti anziani sono colpiti da lesioni croniche agli arti inferiori. Una prevenzione adeguata e un intervento tempestivo possono limitare i sintomi di questo disturbo». In Humanitas Gradenigo, i chirurghi vascolari svolgono anche un’importante azione di consulenza per gli altri specialisti dell’Ospedale.

 

«Sono di natura vascolare le principali cause delle lesioni trofiche agli arti inferiori: valutarne le cause individuando i trattamenti più adeguati per il paziente è uno dei compiti principali del chirurgo vascolare». Il dottor Farhang Farsi è il responsabile della Chirurgia vascolare delle strutture Humanitas di Torino e gestisce l’ambulatorio specialistico di Humanitas Gradenigo, dove vengono eseguiti esami strumentali, visite specialistiche, eventuali medicazioni delle lesioni trofiche e follow up dei pazienti operati. «Molte persone anziane sono colpite da lesioni croniche agli arti inferiori, una patologia che porta peraltro con sé costi sanitari molto elevati. Una prevenzione adeguata e un intervento tempestivo possono migliorare in modo significativo la sintomatologia clinica, e limitare le conseguenze di un disturbo molto doloroso capace di portare il paziente ad avere importanti problemi di deambulazione».

L’ambulatorio di Chirurgia vascolare di Humanitas Gradenigo si occupa principalmente delle patologie arteriose e venose e punta alla diagnosi delle malattie vascolari attraverso visite specialistiche e l’ecocolordoppler. Questo esame strumentale consiste in una metodica non invasiva che studia contemporaneamente la morfologia dei vasi e il flusso sanguigno. L’ambulatorio di Chirurgia vascolare di Humanitas Gradenigo assorbe inoltre quello di Flebologia, una volta di competenza del dottor Fabrizio Ferri.

«Il paziente che necessita di un trattamento chirurgico, che sia tradizionale o endovascolare – prosegue il dottor Farsi – viene indirizzato, attraverso un percorso dedicato, in Humanitas Cellini, dove è possibile eseguire il trattamento chirurgico delle patologie dei tronchi sovra-aortici (prevenzione dell’ictus cerebrale), aorto-iliaci, degli arti inferiori e l’insufficienza venosa cronica con trattamento delle varici».

In Humanitas Gradenigo, il dottor Farsi e il suo gruppo di chirurghi vascolari svolgono un’importante azione di consulenza vascolare per tutte le altre specialità dell’Ospedale, nonché per la gestione di eventuali complicanze pre o post operatorie.