COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Prenotazioni
011.1910.1010
Centralino
011.1910.1001

Sarcoma dei tessuti molli


-->

Che cos’è il sarcoma dei tessuti molli?

Il sarcoma dei tessuti molli è un tumore raro che aggredisce i tessuti connettivi (muscoli, cartilagini, tendini, vasi sanguigni, nervi, tessuto adiposo, tessuti sinoviali). Ne esistono più di ottanta tipologie, con comportamento clinico e biologico completamente differente, e nella maggior parte dei casi coinvolgono gli arti inferiori o superiori.

Quali sono i sintomi del sarcoma dei tessuti molli?

Di solito, in fase iniziale i sarcomi dei tessuti molli sono asintomatici. La crescita del tumore conduce a un rigonfiamento, che può essere doloroso. Più raramente, nelle fasi di esordio, i sarcomi all’interno dell’addome possono provocare sanguinamento od occlusione intestinale.

Quali sono le cause dei sarcoma dei tessuti molli?

In genere, in assenza di familiarità e fattori di rischio noti, i sarcomi insorgono raramente. Sono stati individuati alcuni fattori di rischio in casi specifici:

  • Malattie di origine genetica (neurofibromatosi, sindrome di Werner, sclerosi tuberosa, sindrome di Gardner, sindrome di Li-Fraumeni, retinoblastoma ereditario,).
  • Esposizione alle radiazioni in seguito a radioterapia, anche se questi trattamenti sono divenuti sempre più sicuri e mirati.
  • Linfedema cronico.

Come si effettua la diagnosi?

I sarcomi dei tessuti molli vengono spesso scoperti grazie alla comparsa di un nodulo o di una tumefazione. Potranno essere utili per la diagnosi:

  • Ecografia della zona colpita
  • TC con mezzo di contrasto
  • Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) con mezzo di contrasto
  • Diagnosi istologica
  • Indagini di biologia molecolare