Dito a scatto

Il dito a scatto è un’infiammazione dei tendini flessori di uno o più dita.

Che cos’è il dito a scatto?

Il dito a scatto avviene quando i tendini flessori (di uno o più dita) si infiammano: i tendini diventano più grossi e faticano a scorrere all’interno del canale digitale. Questa situazione provoca il caratteristico scatto nei movimenti di flessione ed estensione del dito. Lo scatto è spesso accompagnato da dolore e difficoltà nei movimenti.

Le cause del dito a scatto non sono sempre chiare e talvolta vanno ascritte a uno sforzo ripetuto nel tempo.

 

Come si cura il dito a scatto?

Il trattamento conservativo del dito a scatto, con tutore o infiltrazione corticosteroidea, riduce gonfiore e dolore ma non sempre è risolutivo per eliminare lo scatto.

L’intervento chirurgico del dito a scatto ha come scopo l’allargamento del passaggio dei tendini attraverso una piccola incisione alla base del dito e consente una completa risoluzione dei sintomi. L’intervento dura pochi minuti in anestesia locale e avviene in regime ambulatoriale.

Dopodiché alcuni semplici esercizi di fisioterapia favoriranno lo scorrimento dei tendini e il recupero completo della funzione.