Aritmie cardiache

Che cosa sono le aritmie cardiache?

Le aritmie cardiache indicano un’alterazione del ritmo cardiaco. Il battito risulta irregolare e può essere più veloce (in questo caso si parla di tachiaritmia) o più lento (in presenza di bradiaritmia).

Le aritmie possono suddividersi in:

Tachiaritmie, in cui il battito cardiaco è veloce. Ne sono un esempio:

  • Fibrillazione atriale.
  • Flutter atriale.
  • Tachicardia ventricolare.
  • Tachicardia da rientro nodale.
  • Tachicardia da rientro atrio-ventricolare (WPW).
  • Tachicardia atriale.

Bradiaritmie, in cui il battito cardiaco è lento:

  • Disfunzioni della formazione dell’impulso.
  • Blocchi atrio-ventricolari.

Quali sono i sintomi delle aritmie cardiache?

I sintomi con cui si manifestano di solito le aritmie cardiache sono un battito cardiaco accelerato o irregolare (cuore che salta in gola, senso di sfarfallio nel torace) oppure molto lento (che può accompagnarsi a un profondo senso di spossatezza).