Urine maleodoranti

Le urine maleodoranti sono spesso spia di un malfunzionamento dell’apparato urinario, in genere dovuto a uretriti, cistiti, prostatiti o disfunzioni renali. Questo fenomeno può accompagnarsi a urine torbide, presenza di tracce di sangue nelle urine o bruciore durante la minzione.

Tra le cause vi sono anche disidratazione, ingestione di determinati alimenti che influiscono sull’odore delle urine, o assunzione di alcuni farmaci.

Quali malattie si possono associare a urine maleodoranti?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Calcoli renali
  • Cistite
  • Clamidia
  • Diabete
  • Gonorrea
  • Insufficienza epatica
  • Insufficienza renale
  • Pielonefrite
  • Prostatite
  • Trichomonas
  • Uretrite 

Come si curano le urine maleodoranti?

Se le urine maleodoranti non sono legate all’assunzione di farmaci, alla disidratazione o al consumo di determinati cibi (come per esempio aglio, asparagi e cavoli), è bene consultare il medico.

L’esame delle urine e l’urinocoltura possono essere utili a individuare la causa all’origine del disturbo.