Unghie grossolane e opache

Le unghie grossolane e opache possono apparire meno lucide, ispessite e presentare un’alterazione a livello della forma o della struttura, a causa dell’anomala formazione degli strati di cheratina che le compongono.

La loro presenza è spesso associata alla sindrome da unghie fragili, una condizione medica che si manifesta con righe verticali (onychorrhexis), fessure orizzontali e verticali, sfaldamento degli strati che compongono l’unghia (onychoschizia) e friabilità delle unghie stesse.

Le unghie possono essere grossolane e opache sia momentaneamente (in seguito a condizioni sterne transitorie, l’uso di prodotti chimici aggressivi), sia in via definitiva, perché legate alla presenza di alcune patologie.

Quali malattie si possono associare a unghie grossolane e opache?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Alopecia areata
  • Anemia (carenza di ferro)
  • Carenza di vitamina B
  • Dermatite
  • Dermatite atopica
  • Dermatofitosi
  • Disfunzioni della tiroide
  • Disturbi dell’alimentazione
  • Ittiosi
  • Lichen planus
  • Micosi (patologie fungine)
  • Onicomicosi
  • Psoriasi

Come si curano le unghie e grossolane e opache?

La cura varia a seconda della causa, è bene dunque in presenza di unghie grossolane e opache rivolgersi al medico.

In genere, per favorire la guarigione si possono applicare creme e lozioni a base di oli vegetali naturali, capaci di rendere più morbide e idratate le unghie; possono poi essere utili rimedi a base di silicio organico o zolfo e integratori a base di biotina (vitamina B8), al fine di favorire la resistenza delle unghie.