Unghie fragili

Le unghie fragili sono un segnale e un sintomo che si manifesta con alterazioni nella forma e nella struttura delle unghie che si presentano fragili o prossime alla rottura e alla scheggiatura. Di solito è un disturbo legato alla sindrome da unghie fragili, una condizione medica che appare per mezzo di più segni quali righe verticali (onychorrhexis), fessure orizzontali e verticali, sfaldamento degli strati che formano l’unghia (onychoschizia), friabilità delle unghie.

La fragilità può essere momentanea, come conseguenza di condizioni esterne e passeggere, uso di prodotti chimici aggressivi, o continuativa perché collegata a malattie quali ipo e ipertiroidismo, patologie su base immunitaria come il Lichen.

 

Quali patologie possono essere associate a unghie fragili?

Le principali malattie che possono essere associate a unghie fragili sono riportate di seguito:

  • Anemia (mancanza di ferro)
  • Disturbi dell’alimentazione (bulimia, anoressia nervosa)
  • Eczema
  • Ipertiroidismo
  • Ipotiroidismo
  • Lichen planus
  • Micosi (patologie fungine)
  • Onicofagia
  • Onicomicosi
  • Osteo-onicodisplasia ereditaria, conosciuta anche come sindrome nail-patella (NPS) (in italiano “sindrome unghia-rotula”)
  • Psoriasi
  • Sindrome di Sjogren
  • Traumi
  • Tubercolosi

Questa non rappresenta una lista completa per cui è sempre meglio interpellare il proprio medico di fiducia nel caso i sintomi dovessero persistere.

 

Esistono rimedi contro le unghie fragili?

I rimedi cambiano in base alle cause che provocano il segnale o il sintomo. È quindi opportuno interpellare il medico che prescriverà gli esami e le terapie più efficaci. In genere, l’uso di pomate e lozioni a base di oli vegetali naturali rendono più morbide e idratate le unghie facilitando la guarigione. Integratori a base di biotina (vitamina H appartenente al complesso delle vitamine B, chiamata anche vitamina B8) sono inoltre prescritti dal medico per donare maggiore resistenza alle unghie. Altri rimedi a base di silicio organico o zolfo possono rivelarsi utili alla guarigione.

Può essere necessario indossare guanti prima di immergere le mani nell’acqua o smalti speciali per coloro che sono solitamente a contatto con agenti chimici aggressivi. Evitare di tenere le unghie molto tempo in acqua o di utilizzare smalti e solventi.

 

In presenza di unghie fragili quando consultare il proprio medico?

Le unghie fragili non rappresentano un’emergenza medica, ma è importante consultare immediatamente il medico curante per riconoscere l’eventuale disturbo collegato.