Sudorazione

La sudorazione è un meccanismo fisiologico di perdita di liquido e sali minerali mediante le ghiandole sudoripare; consente di tenere sotto controllo la temperatura del corpo.

La quantità di sudore prodotta varia da persona a persona, in base al numero di ghiandole sudoripare e ad altri fattori, come la temperatura esterna, la conduzione di attività fisica, condizioni di nervosismo, rabbia o paura o presenza di febbre. Anche il consumo di alcol, caffeina, alimenti piccanti e alcuni farmaci possono influire.

Quali patologie possono essere associate alla sudorazione?

Alcune delle patologie associate a questa condizione sono:

  • Amiloidosi
  • Angina pectoris
  • Attacco di panico
  • Colecistite
  • Colica renale
  • Coronaropatia
  • Dengue
  • Dislipidemie
  • Embolia polmonare
  • Infarto miocardico
  • Iperidrosi
  • Ipertiroidismo
  • Malaria
  • Morbo di Graves-Basedow
  • Noduli della tiroide
  • Polmonite
  • Sepsi
  • Tetano

Cosa fare in caso di sudorazione?

La sudorazione è una condizione fisiologica, pertanto non deve destare preoccupazione. Una sudorazione eccessiva può essere fastidiosa o imbarazzante, è consigliabile in questo caso confrontarsi con il medico e comprendere le cause all’origine del sintomo. È bene consultare il medico anche se la sudorazione si associa a dolore al petto, febbre, battito cardiaco accelerato, fiato corto o perdita di peso.

È consigliabile, se si è sudato molto, bere adeguatamente, rinfrescare il volto ed eventualmente il corpo e – se possibile – abbassare la temperatura dell’ambiente, per evitare ulteriore sudorazione.