Secrezioni sierose o di sangue dal capezzolo

Se la secrezione di liquidi dal capezzolo avviene in donne che non sono incinta e non stanno allattando, si parla di galattorrea non puerperale (in presenza di perdite simili al latte materno), un evento abbastanza comune e che non deve destare allarme.

La secrezione dal capezzolo può essere trasparente, gialla, bianca o verdognola, ma il colore non è indicativo rispetto alla normalità o meno della condizione, meglio dunque verificare chiedendo un consulto medico.

La secrezione di sangue dal capezzolo è invece un’anomalia, sia nelle donne sia negli uomini.

Quali patologie possono essere associate alle secrezioni sierose o di sangue dal capezzolo?

Alcune delle patologie che possono essere associate a questa condizione sono:

  • Cisti al seno
  • Galattorrea
  • Infezioni
  • Ipotiroidismo
  • Mastite (mastite periduttale)
  • Ostruzione del dotto mammario (Ectasia duttale; ectasia essenziale dei galattofori o comedomastite)
  • Tumore al seno
  • Tumore dell’ipofisi

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

Come si curano le secrezioni sierose o di sangue dal capezzolo?

In presenza di cambiamenti nel colore, nella frequenza, nella consistenza e nella quantità delle secrezioni o se si hanno perdite di sangue, è bene consultare il medico.