Secchezza nasale

La secchezza nasale può presentarsi insieme ad altri sintomi come sanguinamento, alterazioni dell’olfatto, congestione nasale, arrossamenti o gonfiore.

Possono inoltre aversi annebbiamento della vista, sonnolenza, secchezza oculare, orale o cutanea, perdita dell’appetito, stanchezza prolungata, rash cutanei e ingrossamento delle ghiandole salivari.

Quali sono le cause della secchezza nasale?

La secchezza nasale può essere legata un problema di salute, a condizioni ambientali non ottimali (clima caldo e secco, aria condizionata) oppure essere conseguente all’assunzione di alcuni farmaci, come gli antistaminici e i decongestionanti spray.

Più raramente è la conseguenza di una patologia seria.

Quali patologie possono essere associate a secchezza nasale?

Alcune delle patologie che possono essere associate a questa condizione sono:

  • Allergie respiratorie
  • Rinite
  • Sindrome di Sjögren

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

Come si cura la secchezza nasale?

Se il disturbo persiste è bene chiedere consiglio al proprio medico. In presenza di difficoltà respiratorie, febbre alta, aritmia, annebbiamento della vista e ritenzione urinaria, è bene recarsi in pronto soccorso.