Schiuma nelle urine

La presenza di schiuma nelle urine è un sintomo abbastanza comune, spesso innocuo. La schiuma può essere infatti conseguente a una rapida emissione di urina, a una leggera disidratazione che ne aumenta la concentrazione o alla presenza di piccole quantità di sperma rimaste nell’uretra maschile dopo un rapporto sessuale.

La schiuma nelle urine può essere anche associata a proteinuria, ovvero all’alta presenza di proteine nelle urine. Questa condizione può essere la conseguenza di un trauma fisico, dell’assunzione di farmaci, di infezioni ai reni o alle vie urinarie, di alcune patologie. La proteinuria è più frequente dopo i 65 anni di età, in caso di obesità e in gravidanza.

Quali patologie possono essere associate a schiuma nelle urine?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Amiloidosi
  • Fistola vescico-colica
  • Glomerulonefrite
  • Glomerulosclerosi focale segmentaria
  • Infezioni delle vie urinarie
  • Mieloma multiplo
  • Nefrite lupica
  • Pre-eclampsia
  • Sindrome nefrosica

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è meglio consultare il medico in caso di persistenza dei sintomi.

Cosa fare in caso di schiuma nelle urine?

Se il sintomo persiste o peggiora è bene rivolgersi al medico. Sarà così possibile risalire alle cause del disturbo e valutare la necessità di un trattamento.