Rigurgito acido

In coloro che soffrono di rigurgito acido il materiale presente nello stomaco risale in bocca; la risalita dei succhi gastrici nella gola si verifica soprattutto se la valvola che separa l’esofago e lo stomaco è molto danneggiata. Il disturbo è caratteristico della malattia da reflusso gastro-esofageo.

Quali malattie possono essere associate al rigurgito acido?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

 

  • Diverticoli esofagei
  • Ernia iatale
  • Indigestione
  • Intolleranze alimentari
  • Palatoschisi
  • Reflusso gastroesofageo
  • Sclerodermia

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico in caso di persistenza dei sintomi.

 

Come si cura il rigurgito acido?

In presenza di questo sintomo è bene consultare il medico, che consiglierà i rimedi più appropriati a seconda della situazione.

Alcune accortezze possono aiutare a gestire il disturbo:

 

  • Consumare pasti leggeri.
  • Evitare alimenti che favoriscono la secrezione acida nello stomaco,
  • Far trascorrere qualche ora tra la fine del pasto e il momento in cui ci si sdraia.