Il termine pallore designa un più attenuato colorito della pelle, delle mucose o degli organi interni. Più comunemente il pallore si riferisce al colorito del volto.

Qual è la causa del pallore?

Il pallore è molto spesso legato alla presenza di una condizione di anemia, ma può essere conseguente anche a un insufficiente sviluppo dei capillari cutanei, a una loro vasocostrizione o depigmentazione.

Quali patologie possono essere associate al pallore?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Acetonemia
  • Anemia
  • Cancro al colon
  • Cefalea
  • Celiachia
  • Cirrosi epatica
  • Claudicatio intermittens
  • Colica renale
  • Dengue
  • Embolia
  • Favismo
  • Geloni
  • Infarto miocardico
  • Influenza
  • Insufficienza cardiaca
  • Ipotiroidismo
  • Labirintite
  • Malattia di Chagas
  • Meningite
  • Morbo di Hashimoto
  • Polipi intestinali
  • Sepsi
  • Shock settico
  • Tumore allo stomaco
  • Ulcera peptica
  • Ustioni
  • Vitiligine

Come si cura il pallore?

Il pallore è una spia della presenza di una patologia, pertanto per intervenirvi è fondamentale individuare la causa che ne è all’origine.