Nistagmo

Il nistagmo è un movimento oscillatorio involontario a carico dei bulbi oculari, caratterizzato da ritmo e coordinazione. Il movimento può avere senso orizzontale, verticale o rotatorio.

Può essere pendolare, se l’oscillazione è costante fra i due estremi del movimento; oppure a scosse, con una fase lenta e una più rapida.

Può insorgere spontaneamente oppure essere indotto. In alcuni casi, oltre a nistagmo possono aversi vertigini, cefalea, nausea, irritabilità, problemi di equilibrio.

Quali malattie si possono associare al nistagmo?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Ambliopia
  • Cataratta
  • Disturbi neurologici
  • Intossicazione da monossido di carbonio
  • Labirintite
  • Sclerosi multipla
  • Strabismo

Come si cura il nistagmo?

Per intervenire in maniera appropriata è bene individuarne le cause, pertanto è consigliabile rivolgersi al medico.