Mucorrea

La mucorrea è un’importante perdita di muco insieme alle feci, la sua presenza è normale, perché il muco contribuisce alla lubrificazione del colon. Laddove aumenti in maniera significativa però, può essere la spia di un disturbo a livello intestinale.

Possono inoltre aversi: dolori, gonfiori o crampi addominali, presenza di sangue nelle feci, diarrea, nausea, vomito, incontinenza fecale, febbre, orticaria, tachicardia e stato confusionale.

Quali patologie possono essere associate alla mucorrea?

Alcune delle patologie che possono essere associate a questa condizione sono:

  • Allergie alimentari
  • Celiachia
  • Clamidia
  • Colite
  • Colite ulcerosa
  • Diverticolite
  • Emorroidi
  • Fistole anali
  • Gastroenterite
  • Gonorrea
  • Intolleranza al lattosio
  • Malattia di Crohn
  • Ostruzioni intestinali
  • Parassitosi
  • Polipi intestinali
  • Proctite
  • Salmonella
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Tumore del colon-retto
  • Tumore dell’ano
  • Ulcere rettali
  • Volvolo

 

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è meglio consultare il proprio medico in caso di persistenza dei sintomi.

Come si cura la mucorrea?

Per intervenire sulla mucorrea è necessario individuarne la causa, è bene dunque in sua presenza consultare il medico.

È consigliabile recarsi in Pronto Soccorso se la mucorrea si associa a febbre alta, a sangue nelle feci o se compaiono i sintomi di una disidratazione come riduzione della produzione di urine, urine scure, aumento della sete, affaticamento e capogiri.