Ipoacusia

L’ipoacusia comporta la compromissione dell’udito, con una sua perdita parziale da un solo orecchio o da entrambi. Chi ne soffre può udire suoni ovattati o può faticare a sostenere o a seguire una conversazione in ambiente rumoroso o in presenza di più voci. 

Quali sono le cause dell’ipoacusia?

L’ipoacusia può essere congenita oppure essere legata a disturbi dell’equilibrio, acufene, vertigini; può essere conseguente a traumi alle strutture uditive, come il timpano, oppure alla presenza di cerume, liquido o altri corpi estranei; può anche essere associata all’invecchiamento. 

Quali patologie possono essere associate all’ipoacusia?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Intossicazione da monossido di carbonio
  • Ittiosi
  • Labirintite
  • Meningite
  • Morbo di Paget
  • Neuroma acustico
  • Otite
  • Palatoschisi
  • Parotite
  • Rosolia
  • Sifilide
  • Sindrome di Down
  • Sindrome di Ménière
  • Scarlattina
  • Tonsillite

Cosa fare in caso di ipoacusia?

In presenza di questo disturbo è sempre bene consultare il medico o uno specialista, al fine di comprenderne le cause e individuare il rimedio più appropriato.