Eritromelalgia

L’eritromelalgia si caratterizza per un dolore bruciante, spesso associato a calore e rossore, che colpisce le mani, i piedi, il viso, le orecchie e le ginocchia. Può essere una condizione patologica a sé stante oppure derivare da altre patologie, come difetti a livello della coagulazione, diabete, sclerosi multipla e gotta.

Quali patologie possono essere associate all’eritromelalgia?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Artrite reumatoide
  • Diabete
  • Gotta
  • Ipertensione
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Policitemia vera
  • Sclerosi multipla
  • Trombosi venosa profonda
  • Trombocitemia
  • Vene varicose

Come si cura l’eritromelalgia?

Se compare eritromelalgia e soprattutto se il dolore si accompagna al calore e alla comparsa di macchie sulla pelle, è bene consultare il proprio medico.

È possibile trarre sollievo, applicando del ghiaccio sulla parte interessata o immergendola in acqua fredda.