Dolore in sede ombelicale

Questo dolore si localizza all’interno dell’addome, nell’area dietro l’ombelico. Può presentarsi come un dolore sordo e continuo, oppure avere carattere intermittente con fasi acute che si alternano a momenti senza dolore.

Il soggetto può inoltre essere colpito da nausea, vomito, eruttazioni, flatulenza, febbre e sangue o muco nelle feci.

In genere la causa è riconducibile a disturbi a carico dell’apparato gastro-intestinale.

Quali patologie possono essere associate al dolore in sede ombelicale?

Le patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Appendicite
  • Diverticolosi
  • Diverticolite
  • Ernia ombelicale
  • Gastrite
  • Gastrite virale
  • Peritonite
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Trauma
  • Ulcera duodenale
  • Ulcera gastrica

Come si cura il dolore in sede ombelicale?

In presenza di questo disturbo è opportuno rivolgersi al medico, al fine di individuare le cause che lo originano e definire così il trattamento più appropriato.

È consigliabile consultare il medio soprattutto se il dolore è conseguente a un trauma e in presenza di febbre o sangue o muco nelle feci.