Dolore alla mandibola

Il dolore alla mandibola coinvolge la mascella inferiore, i tessuti a essa vicini e l’articolazione temporomandibolare. Questa ha il compito di collegare la mascella alle ossa temporali del cranio e può essere oggetto di fratture, disallineamento, artrite e ascessi dentali, con conseguente dolore.

 

Quali patologie possono essere associate al dolore alla mandibola?

Il disordine o disfunzione temporomandibolare è la causa più frequente. Le altre patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Artrite
  • Artrosi
  • Attacco cardiaco
  • Bruxismo
  • Calcolosi salivare
  • Carie
  • Ipercolesterolemia (Colesterolo alto)
  • Gengivite
  • Infarto miocardico
  • Otite
  • Parodontite
  • Parotite
  • Polimialgia reumatica
  • Pulpite
  • Sclerosi multipla
  • Sinusite
  • Tetano
  • Tumore delle ghiandole salivari
  • Traumi

Come si cura il dolore alla mandibola?

In sua presenza è bene consultare il medico, il dentista o l’otorinolarinoiatra; prima di intervenire è infatti fondamentale individuare la causa all’origine del dolore.

Se il dolore è momentaneo, si può trarre sollievo mediante l’applicazione di impacchi caldi o freddi o tramite l’assunzione di farmaci antinfiammatori. È altresì consigliabile evitare di consumare alimenti duri, gommosi o che richiedono un lungo impegno di masticazione.