Disfunzioni vescicali

Il termine disfunzioni vescicali designa una condizione anomala inerente il riempimento o lo svuotamento della vescica. Le cause all’origine di questo disturbo possono essere legate a una disfunzione dei muscoli associati alla parete vescicale, a quelli che regolano il flusso urinario o ai muscoli del pavimento pelvico. Il funzionamento fisiologico della vescica può essere inficiato anche dall’assunzione di alcuni farmaci e da problemi di carattere neurologico. 

Quali patologie possono essere associate alle disfunzioni vescicali?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Ectopia ureterale bilaterale
  • Encefalopatie
  • Epispadia
  • Mielodisplasia
  • Paralisi cerebrale
  • Sclerosi multipla
  • Seno urogenitale
  • Sifilide
  • Vescica neurologica

Cosa fare in caso di disfunzioni vescicali?

È importante riferire al medico qualunque problema che coinvolga la vescica, soprattutto se il disturbo non è transitorio.

Solo così sarà possibile individuare le cause che lo originano e il trattamento più appropriato. A seconda dei casi, infatti, potrebbero rendesi utili: farmaci, interventi chirurgici, iniezioni di tossina botulinica, esercizi ad hoc o svuotamento programmato.