Cardiopalmo o palpitazione

Che cos’è il cardiopalmo?

Il cardiopalmo (o palpitazione) è un disturbo in cui il battito cardiaco appare evidentemente accelerato (come avviene in presenza di tachicardia, quando la frequenza cardiaca subisce un aumento) o irregolare (per esempio in presenza di extrasistoli).

Quali sono le cause del cardiopalmo?

La palpitazione può essere dovuta ad ansia, stress, cattiva digestione oppure a disturbi cardiaci, coliche renali, anemia.

Quali patologie possono essere associate al cardiopalmo?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Anafilassi
  • Anemia
  • Angina pectoris
  • Ansia
  • Cattiva digestione
  • Colica renale
  • Coronaropatia
  • Dislipidemie
  • Embolia polmonare
  • Infarto miocardico
  • Intossicazione da monossido di carbonio
  • Ipertiroidismo
  • Ipertrofia ventricolare
  • Morbo di Graves – Basedow
  • Stress

Come si cura il cardiopalmo?

In caso di palpitazione è consigliabile interrompere qualunque attività e mettersi a riposo, concentrandosi sulla respirazione, al fine di ripristinare i normali battiti cardiaci. È bene comunque consultare il medico per comprendere le cause del disturbo e individuare l’eventuale percorso terapeutico.