Bruciore alla bocca

Anche detto stomatopirosi, il bruciore alla bocca coinvolge l’intera cavità orale. Al bruciore possono associarsi altri sintomi come dolore, bocca secca, sensazione di gusto amaro o metallico, formicolio o intorpidimento in bocca.

Qual è la causa del bruciore alla bocca?

Il bruciore alla bocca è riconducibile a diverse cause: disturbi della mucosa orale, come candida, herpes labiale, aftosi; allergie; reflusso gastroesofageo o ustioni. Possono giocare un ruolo anche fattori psicologici ed emotivi.
Quali patologie possono essere associate al bruciore alla bocca?

Alcune delle patologie che possono essere associate a questa condizione sono:

  • Aftosi
  • Allergie alimentari
  • Allergie da contatto
  • Bocca secca (xerostomia)
  • Candida
  • Diabete
  • Fattori psicologici (ansia, depressione o stress)
  • Gastrite
  • Herpes labiale
  • Reflusso gastroesofageo
  • Ustioni

Come si cura il bruciore alla bocca?

Per porre rimedio a questo disturbo è necessario individuare la causa che lo origina. È bene dunque, se il disturbo non tende a regredire da solo nel giro di qualche giorno, consultare il medico. Questi potrebbe suggerire, per alleviare il fastidio, l’uso di oli e gel antisettici e rinfrescanti. Anche altri rimedi potrebbero essere utili, come mettere in bocca un cubetto di ghiaccio, bere piccoli sorsi d’acqua a intervalli regolari, sorseggiare un bicchiere di latte freddo con un cucchiaino di miele.