Bruciore agli occhi

Il bruciore agli occhi colpisce sia la zona interna all’occhio, sia quella intorno. Spesso sono presenti altri sintomi come arrossamento, prurito, lacrimazione, fastidio alla luce, visione annebbiata e sensazione di corpo estraneo nell’occhio.

Qual è la causa del bruciore agli occhi?

Il bruciore agli occhi può essere spia di una patologia (più comunemente allergia, congiuntivite, uveite), ma anche essere conseguente all’esposizione a sostanze irritanti (detergenti, cosmetici, polvere) o a un uso scorretto o eccessivo di lenti a contatto o dispositivi elettronici come computer, tablet e smartphone.

Quali patologie possono essere associate al bruciore agli occhi?

Alcune delle patologie che possono essere associate a questa condizione sono:

  • Allergie
  • Blefarite
  • Cellulite periorbitale
  • Congiuntivite batterica
  • Congiuntivite virale
  • Granulomatosi di Wegner
  • Rosacea
  • Sindrome dell’occhio secco
  • Sindrome di Sjögren
  • Uveite e irite

Come si cura il bruciore agli occhi?

Il bruciore agli occhi è in genere un disturbo transitorio che migliora una volta intervenuti sulle cause alla sua origine. Se ciò non accade è il sintomo persiste, è bene consultare il medico.

Usare lacrime artificiali per lubrificare gli occhi, risciacquare gli occhi con soluzioni saline o applicare impacchi freddi sono rimedi che possono recare sollievo. In alcuni casi potrebbe rendersi necessario, dopo consulto medico, un trattamento farmacologico.