Aumento della VES

La VES è la velocità di eritrosedimentazione ed è un indice del sangue correlato alla presenza di infiammazioni. In particolare, la VES designa la velocità con cui la parte corpuscolata del sangue (reso incoagulabile), sedimenta sul fondo della provetta che lo contiene.

L’aumento della VES può essere dovuto alla presenza di diverse patologie infiammatorie, tumori, anemia o infarto miocardico.

Quali patologie possono essere associate all’aumento della VES?

Alcune delle patologie più comunemente associate a questa condizione sono:

  • Anemia
  • Artrite
  • Artrite reumatoide
  • Cancro al seno
  • Colecistite
  • Colite ulcerosa
  • Gotta
  • Ictus
  • Infarto miocardico
  • Ipertiroidismo
  • Leucemia
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Malaria
  • Malattia di Chagas
  • Meningite
  • Mononucleosi
  • Malattia di Crohn
  • Nefrite
  • Pancreatite
  • Pielonefrite
  • Polmonite
  • Psoriasi
  • Sifilide
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Tromboflebite
  • Tubercolosi
  • Tumore al polmone
  • Ustioni

Cosa fare in caso di aumento della VES?

Un aumento della VES necessita approfondimenti ulteriori, al fine di individuare le cause di questa condizione.