Affaticamento oculare

L’affaticamento oculare (astenopia) è una condizione di stanchezza eccessiva agli occhi, in genere dovuta a un sovraccarico lavorativo dei muscoli interni ed sterni dell’occhio.

A questo sintomo possono associarsi: lacrimazione, bruciore, secchezza, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, fastidio alla luce, mal di testa, visione annebbiata e visione sdoppiata.

Quali malattie possono essere associate ad affaticamento oculare?

Le patologie che si possono associare a questa condizione sono:

  • Ambliopia
  • Astigmatismo
  • Blefarite
  • Cheratocono
  • Congiuntivite
  • Herpes zoster oftalmico
  • Ipermetropia
  • Miopia
  • Presbiopia
  • Retinoblastoma
  • Retinopatia diabetica
  • Sindrome dell’occhio secco
  • Strabismo

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è sempre meglio consultare il medico in caso di persistenza dei sintomi.

Cosa fare in caso di affaticamento oculare?

È bene rivolgersi allo specialista per comprendere le cause alla base del disturbo. Potrebbe infatti rendersi necessario l’utilizzo di occhiali con correzione personalizzata.

In alcuni casi è utile modificare l’illuminazione del posto di lavoro per stancare di meno gli occhi, oppure utilizzare lacrime artificiali per lubrificare la superficie oculare.