Abbassamento della voce

Per abbassamento della voce si intende l’alterazione del tono e del timbro della voce che colpisce il soggetto rendendo il parlare in modo naturale faticoso, la causa è spesso un’infezione della laringe che ne abbassa il tono rendendone il timbro più aspro. Questa infiammazione può essere ricollegata ad altre patologie, ma potrebbe anche solamente indicare un semplice mal di gola o uno sforzo della voce che, di solito, quando non è un segnale di una malattia più grave, si risolve entro pochi giorni.

Invece, le malattie che possono essere associate all’abbassamento della voce sono:

  • infiammazione della laringe
  • miastenia gravis
  • sindrome dell’ovaio policistico
  • tumori alla laringe

Non essendo possibile fornire un elenco esaustivo e completo delle patologie connesse all’abbassamento della voce si consiglia vivamente di consultare il medico nel caso in cui il sintomo persista per più giorni.

Manifestandosi come sintomo che accomuna diverse patologie, non è affatto semplice indicare rimedi finalizzati al trattamento del problema, per questo è sempre consigliabile curare il disturbo che è alla base e che provoca l’abbassamento della voce. Al di là di questo consiglio sempre applicabile, sicuramente far riposare la voce influisce positivamente nella ripresa delle capacità vocali, le condizioni migliorano sensibilmente evitando di parlare, sussurrare e sovraffaticarsi.

Se il soggetto che ne soffre è anche affetto da una o più tra le patologie sopra elencate (vedi elenco patologie associate) la consultazione medica risulta indispensabile.