Vene polmonari

Le vene polmonari trasportano il sangue ossigenato proveniente dai polmoni verso il cuore (all’atrio sinistro) da cui viene poi mandato a tutto l’organismo. Insieme alle arterie polmonari, formano la circolazione polmonare (detta anche “circolazione cuore-polmoni” o “piccola circolazione”), ovvero quella parte dell’apparato circolatorio che consente al sangue pieno di anidride carbonica e ai prodotti di scarto originati dagli organi e dai tessuti dell’organismo, di spostarsi dal cuore ai polmoni per venire poi puliti e ritornare di nuovo al cuore. Da qui viene poi mandato, ossigenato e ricco di sostanze nutritive, verso gli organi e tessuti.

Nella circolazione sistemica o “grande circolazione” (ovvero quella che ha il compito di mandare il sangue ossigenato agli organi e ai tessuti) le arterie sono deputate a trasferire il sangue ossigenato, invece le vene trasportano il sangue pieno di anidride carbonica ed elementi di scarto. Questo sistema viene capovolto nella circolazione polmonare: le vene polmonari sono infatti le uniche vene del corpo umano a portare sangue ossigenato.

Che cosa sono le vene polmonari?

Le vene polmonari partono in coppie dai polmoni: una per lobo dal polmone sinistro (che ha due lobi), invece dal polmone destro (che possiede tre lobi) una dal lobo inferiore, una da quello medio e una da quello superiore. Quelle che uniscono il polmone destro con il cuore sono chiamate vene polmonari di destra, invece quelle che uniscono il cuore al polmone sinistro sono dette vene polmonari di sinistra.

A seconda del lobo polmonare da cui provengono, le vene di destra e di sinistra sono inoltre suddivise in “superiori” e “inferiori”: si hanno così quattro vene polmonari chiamate vena polmonare superiore destra, vena polmonare inferiore destra, vena polmonare superiore sinistra e vena polmonare inferiore sinistra.

Divise da pareti fini e flessibili, la loro lunghezza media è di 1,5 centimetri invece il diametro va da 13 a 16 millimetri. Non hanno valvole. Solitamente le vene polmonari di destra sono più grandi di quelle di sinistra.

Le vene polmonari di destra sboccano nell’atrio sinistro in vicinanza del setto interatriale, invece le vene polmonari sinistre a livello della parete laterale.

A cosa servono le vene polmonari?

Il loro ruolo è quello di portare il sangue ossigenato che viene dai polmoni all’atrio sinistro del cuore, da cui viene poi mandato a tutto l’organismo.