Che cosa sono i muscoli?

Il muscolo è un tessuto del corpo umano composto da fibre muscolari, capaci di contrarsi. Le fibre muscolari sono formate dai miociti, cellule che contengono due tipi di filamenti: alcuni sono sottili e costituiti da actina, mentre altri sono spessi e formati da miosina. L’interazione tra questi due tipi di filamenti determina la contrazione muscolare.

Si distinguono in muscoli volontari, regolati dalla volontà del singolo soggetto, e involontari, che agiscono in autonomia a prescinderà dalla volontà del singolo.

Fa eccezione il muscolo cardiaco che ha proprietà specifiche: è infatti un muscolo involontario, pur assomigliando istologicamente ai muscoli volontari.

Quali sono i muscoli involontari?

Gli involontari presentano una struttura quasi del tutto omogenea, da cui il nome di muscolatura liscia. Ne sono un esempio i muscoli presenti nelle pareti dell’apparato digerente, dei vasi sanguigni, dei bronchi, dell’utero e della vescica. 

Quali sono i muscoli volontari?

I muscoli volontari si dividono in superficiali e profondi: quelli superficiali sono i muscoli mimici, presenti a livello di collo e testa. I muscoli profondi si dividono a loro volta in muscoli scheletrici, responsabili del movimento, e muscoli annessi ad altri organi (occhio e orecchio, lingua e faringe).

A cosa servono i muscoli?

I muscoli volontari permettono al soggetto di eseguire i movimenti muscolari che desidera.

Quelli involontari invece permettono, mediante la loro contrazione, cambiamenti nella forma o nel diametro interno degli organi nei quali si trovano, favorendo anche il passaggio o l’espulsione del contenuto.