Che cos’è il cervello?

Il cervello è uno degli organi più complessi dell’organismo umano, si trova nella scatola cranica ed è diviso in due emisferi uniti dal corpo calloso; questo comunica mediante il tronco encefalico con il midollo spinale.

Il suo strato più esterno è la corteccia, al centro si trovano i gangli basali e alla sua base, in posizione posteriore, il cervelletto.

Ciascun emisfero è diviso in diversi lobi: frontale, parietale, occipitale e temporale. Queste strutture sono formate dai neuroni, in cui passa l’impulso nervoso, e dalla glia, che svolge funzioni di supporto e nutrimento e forma la mielina che riveste i prolungamenti neuronali.

Il cervello è circondato dalle meningi (dura madre, aracnoide e pia madre), membrane che lo proteggono dando vita a un triplo strato. Tra aracnoide e pia madre si trova lo spazio subaracnoideo in cui scorre il fluido cerebrospinale prodotto dal plesso corioideo che si trova nei quattro ventricoli cerebrali.

A cosa serve il cervello?

Il cervello svolge molte e diverse funzioni. Integrando i segnali ottenuti grazie ai cinque sensi associa un significato a ciò che accade. Effettua un controllo sui pensieri, sulla memoria, sul linguaggio, sui movimenti e sul funzionamento degli organi del corpo; regola il respiro e il battito cardiaco

In particolare, l’emisfero sinistro si occupa delle funzioni associate al linguaggio, mentre quello destro si occupa dell’interpretazione delle informazioni visive e del processamento spaziale.

Nel tronco encefalico passano i messaggi provenienti dal cervello e a esso diretti.

Il cervelletto è responsabile del coordinamento e dell’equilibrio, mentre nella corteccia prendono forma i pensieri e i movimenti volontari. Anche ai diversi lobi corrispondono differenti funzioni.

L’ipotalamo invece gestisce le informazioni provenienti dal sistema nervoso autonomo e partecipa alla regolazione di funzioni come l’alimentazione, il comportamento sessuale, il riposo, il controllo della temperatura corporea, la produzione di ormoni e il movimento. Insieme all’amigdala e all’ippocampo appartiene al sistema limbico, quello che controlla le emozioni.

Vi sono infine l’epifisi e l’ipofisi. Della prima non si sa ancora molto, ma sembra implicata nella maturazione sessuale. L’ipofisi invece regola la produzione degli ormoni, attraverso cui controlla vari organi e ghiandole.