Bronchi e bronchioli

Che cosa sono i bronchi e bronchioli?

I bronchi sono due canali cilindrici posti tra la biforcazione della trachea e i bronchioli, le piccole ramificazioni finali dei bronchi all’interno dei polmoni, di diametro inferiore a un millimetro. I bronchioli si dividono ulteriormente e diventano alveoli polmonari che, a loro volta, si espandono in infundiboli alveolari, piccole formazioni disposte a grappolo d’uva che rappresentano la parte finale delle vie respiratorie, mediante le cui pareti avvengono gli scambi gassosi con il sangue.

La struttura dei bronchi assomiglia a quella di un albero, su ogni lato sono presenti, dal tratto extrapolmonare a quello intrapolmonare: il bronco principale formato da un bronco esterno e uno interno; due o tre bronchi lobari e alcuni bronchi segmentali dai quali nascono i bronchi terminali. Le ramificazioni bronchiali diventano sempre più piccole fino ad arrivare ai bronchioli, che terminano negli alveoli.

All’esterno, i bronchi sono rivestiti da una membrana fibrocartilaginea e muscolare che conferisce una forma semirigida. All’interno sono ricoperti da una mucosa sulla cui superficie sono collocate delle ciglia, che eliminano i batteri, la polvere e le particelle inalate dall’ambiente esterno, e alcune ghiandole.

A cosa servono i bronchi e i bronchioli?

I bronchi garantiscono la trasmissione dell’aria dalla trachea ai bronchioli. I bronchioli costituiscono la parte finale delle vie respiratorie e consentono gli scambi gassosi con il sangue.