Numeri e territorio, il Laboratorio analisi del Gradenigo cresce

laboratorio analisi

È in costante aumento il numero di prestazioni e servizi oggi a disposizione dei pazienti: «Referti on line, prelievi a domicilio e nuovo Centro prelievi risultano molto apprezzati – spiega la dottoressa Lucrezia Felletti, coordinatrice del Laboratorio -. Grazie al lavoro di équipe e alla rinnovata strumentazione, gestiamo nel segno della qualità tutte le richieste provenienti dalle strutture Humanitas di Torino».

 

Crescono ancora i numeri e il legame con il territorio del Laboratorio analisi dell’Ospedale Gradenigo, centro di riferimento delle strutture Humanitas di Torino che nel corso degli ultimi due anni ha completamente rinnovato e potenziato la propria strumentazione ampliando e modernizzando la gamma di esami e servizi messi a disposizione dei pazienti. «Gli ultimi mesi hanno registrato l’avvio del servizio di referti on line, molto apprezzato, in primis dall’utenza più giovane. È stato l’ennesimo passo di un cammino che ha radicalmente cambiato il nostro servizio, reso possibile grazie all’impegno continuo e al costante sostegno altamente professionale dell’équipe tecnica», spiega la dottoressa Lucrezia Felletti, coordinatrice del Laboratorio analisi di Humanitas Gradenigo.

Da oltre un anno il Laboratorio analisi dell’Ospedale Gradenigo prende in carico un numero sempre crescente di esami che prima venivano eseguiti in Humanitas Cellini e che provengono dal Centro medico San Luca e dalla Clinica Fornaca, mentre dalla scorsa estate ha assunto come riferimento per il Servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale il più vicino Ospedale San Giovanni Bosco e non più la Città della Salute e della Scienza. Un’altra novità recente è quella riguardante il sistema di gestione del Centro TAO, oggi integrato con quello di Humanitas Cellini e in grado di offrire un servizio continuo a tutti i pazienti.

Il numero di esami trattati nel 2018 dal Laboratorio analisi di Humanitas Gradenigo supererà quota un milione e 300mila, una cifra in crescita continua. «Sta cambiando rapidamente anche il bacino di utenza dei nostri pazienti, oggi attratti dalla rinnovata funzionalità del Laboratorio, dal comfort del nuovo Centro prelievi nonché dalla consolidata professionalità degli specialisti dell’Ospedale», prosegue la dottoressa Felletti. La coordinatrice del Laboratorio ribadisce anche l’apprezzamento espresso dai pazienti che, sempre più numerosi, richiedono i prelievi a domicilio: «Vengono eseguiti soprattutto su persone anziane o in Terapia anticoagulante orale». Di grande aiuto, per loro e per tutti gli altri pazienti, degenti e ambulatoriali, risulta il lavoro della segreteria del Laboratorio analisi (tel.011.8151.229 per ogni genere di necessità legata allo svolgimento e al ritiro degli esami nonché al coordinamento con le altre strutture torinesi). dotata di un’équipe amministrativa che ha affiancato e appoggiato con considerevole impegno i professionisti tecnici nei cambiamenti descritti, mettendosi a disposizione e offrendo tutta la collaborazione necessaria.

«In meno di due anni siamo passati da un lavoro esclusivamente ospedaliero, per tipo di richieste e intensità di cura, alla gestione delle richieste provenienti da tre strutture molto diverse tra loro per natura di urgenza e di prestazioni – osserva la dottoressa Felletti -. Ci siamo riusciti grazie a un importante lavoro di équipe che, tra le tante cose, ha dovuto misurarsi con un cambio radicale di strumentazione e con sempre nuove configurazioni informatiche. Oggi abbiamo raggiunto uno standard di prestazioni che ci obbliga a migliorarci giorno dopo giorno per offrire sempre di più a tutti i nostri pazienti». Un miglioramento che passa anche attraverso una formazione specifica per gli operatori e che nell’immediato futuro punta a progetti di Qualità, specifici del Gradenigo e inseriti nel contesto degli Ospedali Humanitas. «Si tratta di un percorso di crescita notevole che richiede al personale tecnico di mantenere costante l’impegno, le responsabilità e i livelli di attenzione. In meno di due anni tale percorso ha sviluppato un progresso evidente del Laboratorio, in termini assoluti di qualità e di quantità», conclude la dottoressa Lucrezia Felletti. Sede di tirocinio universitario, quest’anno il Laboratorio analisi di Humanitas Gradenigo seguirà per la prima volta anche le tesi di laurea degli studenti.